pineta santa viola

16 ore Endurance xc Santa viola 2010



05-08-2010
News: I preparativi per il Team ufficiale Ciclidoro Valpantena da 6 atleti per la squadra da 8, continuano. 
Le Mans? No, XC Monte Santa Viola.... 

planning 16ore santa viola


Pre-gara

Ecco il bozzetto originale compilato dal nostro "ingegnere di pista e partecipante attivo" Michele (Skipper ndr).
Durante il briefing di qualche giorno fa, si è cercato di stilare una buona tabella tempi per ritrovarsi ad essere organizzati nei migliori dei modi all'appuntamento.
I ragazzi si sono promessi che cercheranno ovviamente di dare il massimo ad ogni giro così da ottenere il miglior risultato personale possibile, in modo che ogni singolo tassello messo insieme alla fine formerà un ottimo mosaico.
Le stime sono rivolte al tempo sul giro ed ai cambi pronti e rapidi, in cui ognuno sarà al corrente di quando toccherà il proprio turno, evitando così di trovarsi impreparato.
Salvo probabili imprevisti, tipo cadute e forature principalmente, il tempo peggiorativo medio per ogni giro oscillerà quasi sicuramente tra i 13 ed i 15 minuti massimo.Contando anche che di notte dall'esperienza fatta si cala un attimo causa scarsa visibilità, anche se sono garantiti i generatori di corrente dislocati qua e là. In realtà altro aspetto, ci crediamo poco che funzionino tutti sempre e costantemente.
Comunque in teoria si arriverà alle 14.00 di domenica con 65 ~ 70 giri totali, circa 11 tornate a testa nell'arco delle 16 ore, che moltiplicati per i 4 km circa risulteranno essere alla fine 260 ~ 280 km compiuti.
Già se si rimarrà in media su questi valori sarebbe una prima vittoria. 
Inutile nascondere che quest'anno si punta quantomeno all'ambizione del podio, almeno per il terzo posto di classe.
 
L'organizzazione c'è, le gambe e la testa ........ si spera ci siano !

           
 
             STIMA                                             REALE
 
                           media giro 13 ~ 15 minuti                 media giro 13 minuti e 10 sec             
     65 ~ 70 tornate                                      75 tornate

                              260 ~ 280 km                                       337.5 km                      
    forature : nessuna !                                    nessuna !
 
           cadute : nessuna !                                 1 in ricognizione


  




Conteggio dei giri personali



Per vedere i migliori giri effettuati personali di tutti i singoli delle squadre da 8 clicca sull'immagine sotto.

Tempi personali 16h SantaViola Team da 8

LINK Classifiche dal sito ufficiale






 AGGREGAZIONE – DIVERTIMENTO – TATTICA – RESISTENZA

Sono le quattro parole chiave con cui si può riassumere la 16 h S.Viola.

Una prova endurance, come in poche altre circostanze, è un’ occasione per mettere alla prova la resistenza alla fatica e la concentrazione, ma è soprattutto una modalità per aggregare, fare gruppo e divertirsi con gli atleti del team.
Infatti non sono mancate le risate, le battute e le "imbugate" ( ottimo formaggio, pastine e super bomboloni portati da Paolo e gentilmente offerti da Rossini).
Non sono mancate poi le dritte e il supporto del nostro “president” Tiziano, che, con orologio alla mano (anzi al polso), ha scandito i minuti di distacco e controllato le performance dei suoi biker. 
La mattina sono state inoltre molto gradite le visite di altri atleti del team, che hanno dato supporto morale alla squadra.
Per quanto riguarda la tattica di gara è stato importante avere delle linee guida da applicare nella fase notturna e mattutina.
L’esperienza dovuta alle precedenti edizioni ha insegnato a fare un giro singolo a testa, in modo da essere freschi e non stancarsi troppo.
Così è stato fatto ed è migliorato tutto rispetto alle precedenti edizioni, a partire appunto dalla tattica fino all’ubicazione (ottimo il tendone sponsorizzato Ciclidoro). La notte si è puntato ad essere costanti nei giri, considerando poco il tempo assoluto sul giro.
Causa la scarsa visibilità si girava a sensazione, e in base a come la bici reagiva al terreno.
Appena l’alba e l’occhio del sole hanno portato un po’ di chiariore il team si è scatenato, nonostante la stanchezza, staccando ottimi tempi nell’ordine degli 11-13 minuti a tornata, recuperando così  la penultima posizione sugli avversari storici, il Team Golosine.
La loro tattica si è però rivelata migliore della nostra e hanno schierato tre atleti forti che purtroppo ci hanno ripreso la posizione.
Nonostante il risultato è stata comunque un’esperienza bella e divertente, e malgrado pochi atleti siano riusciti a chiudere occhio durante la notte (tranne il sottoscritto), molto probabilmente ci si rivedrà l’anno prossimo, anche più numerosi!

Michele Formenti


"Deve essere un momento di Festa per bikers veronesi che
vogliono vivere questa avventura in questo stupendo posto"


... by Filippo Belloni, organizzatore della 16 h ...



Penso che Belloni sia stato ripagato dal momento che tutti i team veronesi e i piccoli gruppi del "pianeta" mtb-verona erano presenti alla manifestazione, c’erano inoltre anche molti atleti non veronesi. 
La nostra 16h è stata intensa, con una tattica di gara rivista alla partenza da alcune decisioni dell’ultimo momento ed aggiornata ancora durante la notte, … in ogni caso sebbene siamo arrivati settimi di categoria (su 7), eravamo stravolti, ma TUTTI MOLTO SODDISFATTI di averla portata a termine!!!
La nostra categoria si è dimostrata da subito la più agguerrita di tutte, noi, nel nostro piccolo siamo stati fino all’ultimo giro a lottare con il team Golosine, eravamo sempre in vantaggio, ma proprio negli ultimi giri ci ha superato!, … da precisare che nella categoria 7-8biker purtroppo noi gareggiavamo solo in 7… questa continua sfida con Team Golosine ha determinato che non abbiamo mai fatto un giro in tranquillità TUTTI SEMPRE A TUTTA.
Fondamentale il supporto durante la notte del Presidente (“Cica”) che teneva i tempi e i turni degli atleti, vitale il supporto logistico/alimentare di Paolo, Isi e Giò, ma soprattutto necessario il supporto morale dei nostri atleti ed amici che ci hanno fatto visita al nostro bellissimo stand di notte e al mattino: Andrea, Uli, Balin, Gio-Buffo, ecc. ecc.

Grazie a tutti
Tarcisio Brunelli

                                               


16 ore santa viola, bella e possibile

Solitamente si sente dire che quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare. Non lo è stato per me questa volta, perchè ripensandoci bene dopo la "cotta" delle 13.00 ho voluto abbandonare l'ultimo giro delle 14.00 che mi spettava di fare, lasciando campo libero ad un ben più veloce e lucido Michele "Skipper", in quanto sentivo il muscolo del polpaccio destro duro, incantesimato. Sicuramente sono sicuro che ho sbagliato ad alimentarmi la notte.Tralasciando questo fatto disonorevole che mi ha un pò smontato, credo che la contentezza di portare a termine 16 ore interminabili di gara corsa a tutta e fatta costantemente di scambi, tattiche e sguardi al cronometro e classifiche live oltre che nel buio quasi totale, ti regala uno stato d'animo indescrivibile. Mi rendo anche conto però che è quasi un nulla al confronto di chi ha affrontato psicologicamente in solitaria o in Team da 2 questa sfida. Pazzi da manicomio !
Dall'anno scorso comunque la carica e l'attesa erano a 1000 prima di partire, l'adrenalina si faceva abbastanza sentire ma poi, alla fine di tutto in doccia, mi sono ripetuto per il secondo anno di fila che non la rifarò ! Il problema è che sono passati solamente pochi giorni e già la voglia di rimettersi in gioco è rinata come per magia !
Perchè questa sensazione ?
Sarà la voglia di un riscatto che so che è comunque molto improbabile, sarà perchè con un gruppo affiatato di amici si andrebbe in capo al mondo a piedi, sarà perchè questa 16 ore riesce davvero a farti sentire grande anche se arrivi ultimo perchè senti di aver dato il massimo da te stesso !
Il contorno è perfetto, non manca nulla, il contesto ed il percorso sono ottimi e lo si è notato quest'anno ancora di più dal numero dei partecipanti cresciuti a vista d'occhio. Lo spirito è amichevole e tutti sembra siano lì in totale relax...
Cosa si vuole di più ? Si vorrebbe rifarla. E migliorarsi ! Ma mancano altri 365 giorni circa e chissà quante volte ti salterà per la testa il tuo miglior giro, che ti farà sentire migliore oppure il tuo peggior giro, duro da mandare giù e capace di rifarti cambiare idea.
Quindi si vedrà.
Per ora mi gusto questo momento. Il sapore di aver conquistato un'altra piccola impresa personale.
Una avventura così la consiglio vivamente.
Grazie a tutti i miei compagni ed ai supporters che ci hanno fatto visita allo stand.

Massimo "AGO"



Vedi la fotogallery  (ultimo aggiornamento il 20-08-2010)